Post più popolari

sabato 30 agosto 2014

Violenza sessuale: dagli USA lo smalto anti stupro

1409223273-155019806-555d54f7-213c-40a2-9101-6c5903b65bab

 La notizia ha fatto il giro del web ed è apparsa sui principali giornali poche ore fa. Moda e Style non poteva ignorare un’informazione di tale importanza: pare, infatti, che un brand americano abbia lanciato sul mercato uno smalto che sarebbe in grado, attraverso la variazione del colore sulle unghie, di individuare la presenza nei cocktail della cosiddetta “droga dello stupro“, altrimenti non individuabile.
10431442_1469983739910927_8197100455533721168_nLo smalto, studiato e messo a punto da quattro studenti della NC State University, una volta indossato cambia colore, se si assume una sostanza chiamata GHB (“droga dello stupro”). Questa particolare mutazione di colore è stata studiata perché sempre più ragazze vengono drogate contro la loro volontà: che si tratti di un aperitivo, un party o una festa in discoteca, basterà immergere appena un’unghia nel cocktail offerto per vedere lo smalto cambiare colore, se all’interno è stata sciolta la droga, permettendo così di dare l’allarme una volta che la tonalità della tua manicure varia improvvisamente.
L’invenzione è da attribuire al brand Undercover Colors, quale “prima azienda fashion che aiuta le donne a prevenire gli abusi sessuali”. Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare la pagina Facebook del marchio, dove si legge quanto segue: “In America, il 18% delle donne ha subito una violenza sessuale durante la propria vita. Sono le nostre figlie, le nostre fidanzate e le nostre amiche. Il nostro intento è quello di sviluppare tecnologie che consentano alle donne di proteggersi da questo crimine odioso e silenziosamente dilagante”. I quattro giovani stanno raccogliendo fondi per iniziare a commercializzare il prodotto e si spera che arrivino presto anche in Italia.

10298795_10201908628539841_6972394276910540446_nUn presto alquanto indefinito, che però auspichiamo possa tradursi in pochi mesi. Invitiamo, pertanto, le aziende di cosmesi ed eventuali potenziali distributori a voler approfondire la tematica e supportare questa iniziativa attraverso la commercializzazione di questo prodotto in Italia. Si dice “Chi ha tempo, non aspetti tempo“. Per un’emergenza sociale così grave, quale la violenza sessuale sulle donne, speriamo di cuore di poter tornare sull’argomento molto, molto presto.
Naturalmente anche in questo caso è la prevenzione (chiamiamola diffidenza?) il miglior mezzo per evitare aggressioni e stupri. Quindi diffidate da chi vi offre con molta facilità da bere, sempre.