Post più popolari

martedì 19 agosto 2014

Lo strano caso di Peppa Pig…

Peppa-Pig-3-1024x750 
SAM_0477Uno dei suoi primi inconsapevoli fan è stato George Clooney, che per diverso tempo ha scelto un maiale come animale “domestico” da compagnia. E’ scoppiata in poco tempo la cosiddetta “maialo-mania” tra grandi e piccini, tanto da diventare un fenomeno cult anche in televisione. Il maialino più famoso del piccolo schermo è la onnipresente Peppa Pig, che insieme alla sua famiglia è diventata croce e delizia, passione e ossessione per interi nuclei famigliari.
Dalla Tv, in poco tempo, ha invaso ogni settore possibile e immaginabile: accessori per la scuola, la casa, il mare, oltre a giocattoli di ogni forma e prezzo (carissimi oltretutto). Il business più rigoglioso, se vogliamo, ha premiato la categoria libri, che rappresenta forse la trovata più geniale, soprattutto per la sua finalità educativa. Noi di Moda e Style siamo state travolte dal fenomeno in ogni sua forma: palloni, palline, libri (Giunti Editore), costumi, anche di Carnevale, attrezzi per la spiaggia, abbigliamento da giorno e da camera, accessori per la cura della persona, giocattoli (pochi perchè troppo cari a nostro avviso), figurine e uscite settimanali della rivista ufficiale. Un fenomeno, che per amore dei nostri figli, abbiamo imparato ad accettare e, forse, a volerle “bene” a nostro malgrado.
Forse non tutti sanno che Peppa Pig, non solo è stato un exploit cinematografico e teatrale, ma è anche un parco tematico. No, non parliamo delle ospitate ai vari luoghi di divertimento come Zoomarine (Roma) o del suo recente inserimento a Leolandia (Carpiate, Bergamo) con un’attrazione dedicata, ma del Peppa Pig World, situato all’interno del Paultons Family Theme Park di Hampshire (Gran Bretagna, vedi foto che segue). Questo dà una precisa idea di quanto un cartone animato, graficamente molto basico e facilmente imitabile (almeno sulla carta), possa aver creato attorno a se tanta attenzione e un giro d’affari incredibile, secondo forse solo agli “eroi” della Disney.

peppapigCerchiamo di conoscere meglio la famiglia di Peppa Pig. La mamma è sempre la mamma, così Mamma Pig viene descritta come la mamma tutto fare, quella che sa sempre tutto e provvede a tutto, anche dove il papà non può arrivare. E’ intraprendente, dolce quanto basta ed eccellente educatrice per i suoi figli. Una mamma tradizionale in ogni suo aspetto. Veniamo a Papà Pig, un gran lavoratore, sempre presente per la prole e l’amata moglie, a volte un po’ goffo e pasticcione, sempre in prima linea per aiutare la famiglia, anche quando legge la mappa al contrario o quando si incastra nel cespuglio di more nel tentativo di prendere una scorciatoia. Un papà dolcissimo e marito fedele (un extraterreste!). Il piccolo George Pig è il fratellino che vorremmo avere tutti, curioso, vivace e per nulla dispettoso. Adora la sorellina, ma più di lei… Il signor Dinosauro, il giocattolo insostituibile, nonchè inseparabile amico. E arriviamo alla protagonista, Peppa Pig, maialina di 4 anni, furbetta, dispettosa, saccente e abbastanza egocentrica. Deve essere la protagonista di tutto e su tutti, e tutti sembrano pendere dalle sue labbra. Non male per avere solo 4 anni. Potremmo definirla una maialina in carriera, determinata. La piccola donna (o meglio maiala) destinata a diventare una Donna (scrofa) di successo e di una cosa siamo certi… Si farà rispettare! Perchè non prendere esempio da lei?
Questo è il tributo di Moda e Style al fenomeno Peppa Pig, e ringraziamo Giunti Editore che ci ha permesso di sfogliare alcune proposte editoriali dedicate al porcellino dal vestito rosso.