Post più popolari

sabato 3 maggio 2014

Sbagliando si impara… per Moda e Style: Polpette a sorpresa


SONY DSC Tra le novità del 2014 di Moda e Style , una rubrica di cucina settimanale che abbiamo voluto realizzare insieme a Elsa Glieca di Sbagliando si Impara.

Polpette  a sorpresa. “Questa è una delle ricette che ho riportato come souvenir da uno dei miei viaggi in Nord Europa: sono di fatto delle polpette a base di pesce che racchiudono un uovo sodo intero. Ho cambiato qualcosina per renderla più consona ai nostri gusti, ma sono ugualmente gustosissime, forse ancora migliori. Non sono complicate da preparare: il passaggio più “antipatico” è l’immersione nell’uovo sbattuto perché tende a scivolare, ci vuole un po’ di pazienza. Il grado di cottura dell’uovo sodo si può decidere a proprio gusto: io l’ho fatto bollire per 8 minuti perché non amo l’uovo cremoso, se lo si preferisce morbido basta accorciare i tempi a 6 minuti. Se si ha qualche fetta di pane avanzato fatto in casa sicuramente la panatura risulterà molto più gustosa, in alternativa si userà del comune pangrattato“.

SONY DSCINGREDIENTI
400 grammi di pesce pulito e tagliato a cubetti (io ho utilizzato salmone fresco e merluzzo)
4 uova sode + 1 crudo
Qualche fetta di pane raffermo oppure pangrattato
Scorza di limone q.b., Aneto q.b., Sale q.b., Farina q.b., Olio di arachidi per friggere

SONY DSCPROCEDIMENTO
Tritare non troppo finemente i due tipi di pesce e unite un po’ di scorza di limone grattugiata, l’aneto e il sale.


SONY DSCSONY DSC



Prendere un quarto dell’impasto di pesce, formare una cavità e porre nel mezzo un uovo sodo. Ricoprire tutta la superficie dell’uovo, proseguire in questo modo anche per gli altri e mettere a rassodare in frigorifero per circa 15 minuti.
Nel frattempo passare al mixer il pane raffermo e porlo in una ciotola.


SONY DSCSONY DSC

Battere in una ciotolina l’uovo per l’impanatura.


SONY DSC





Riprendere le polpette dal frigorifero e passarle prima nella farina, poi nell’uovo e infine nel pane.


SONY DSC





Procedere alla frittura in olio abbastanza profondo e caldo fino a doratura.
















Servire caldo e buon appetito!