Post più popolari

venerdì 28 ottobre 2016

Chi sono i papà 2.0? Ve lo diciamo noi…

Care mamme ci siamo anche noi papà. Si parla spesso e volentieri delle mamme 2.0, di queste super chiocciole moderne, capaci di far tutto, accudire i figli e pensare all’economia domestica. Mai si parla però dei papà. Chi sono i papà moderni o, per par condicio, i papà 2.0?


papa2-0tris 

Secondo una breve ricerca condotta dalla redazione di Moda e Style i papà 2.0 si discostano non poco dai genitori a cui siamo stati abituati noi, uomini tutta casa e lavoro, presenti per i figli solo il fine settimana per la gita al parco o le feste di compleanno. Oggi i papà moderni sono cresciuti e si dividono spesso e volentieri i compiti con le mamme 2.0, mamme che al pari dei papà lavorano e hanno poco tempo per casa e famiglia. Soluzione: ricorrere alle baby sitter o ai propri mariti.
Tracciamo un breve identikit di questi papà 2.0. La buona notizia è che i papà ci sono. Ci sono sempre. Se la mamma è impossibilitata, ecco arrivare in soccorso dei bambini il caro papà, pronto ad accompagnare a scuola i figli o, all’occorrenza, andare a prenderli. Ma veniamo all’aspetto più importante: alzi la mano chi può affermare di aver avuto un padre in grado di cucinare, fare la lavatrice o stirare. Oggi questi super mammi, scusate, questi super papà si sono adeguati ai tempi moderni, imparando a gestire le attività domestiche. A questo, però, c’è una spiegazione più che plausibile: rispetto a 20 anni fa, quando i figli maschi restavano in casa fino al giorno del matrimonio, serviti e riveriti dalle mamme e non educati, non “imparati” alle faccende domestiche, oggi la storia è cambiata: si va a vivere da soli, si va a convivere e, forse, ci si sposa. Nel mentre la collaborazione domestica è più o meno spartita a metà, salvo casi eccezionali, casi dove però ci sono solo i papà (casa-lavoro-attività ludica del week end).


papà 2.0 

I papà 2.0 sono più belli. Diciamolo! Più curati, più sexy e più distratti… Se da un lato abbiamo mamme attente alla forma fisica, in grado di tagliarsi degli spazi per palestra e happy hour con le amiche, dall’altro abbiamo i papà che strizzano l’occhio al fitness, gironzolano sui social e aprono blog, si avete letto bene, aprono blog per sfogarsi o condividere le loro passioni con il mondo genitoriale maschile. Poco tempo fa ci siamo imbattute nel blog di un papà che si rivolgeva a una nota conduttrice tv di programmi per bambini, esponendo da un lato tutta la sua ammirazione per la giovane, dall’altro la esaltava per la sua immagine sexy e accattivante, pur vestendo i panni di eterna lolita. In fondo cosa c’è di male se resta una fantasia?
Il papà 2.0 è anche più attento alla funzionalità della casa. Torniamo al discorso dei mestieri. Prendere in mano un ferro da stiro o regolare la temperatura del forno un tempo sembrava pura eresia. Oggi non solo sono in grado di aiutare in casa, ma diventano decisori primari per l’acquisto di elettrodomestici e utensili. I papà 2-0 si informano e cercano lo strumento più utile ai bisogni casalinghi. Quelli più bravi poi sono in grado di fare anche dei piccoli lavori come riparare un tubo dell’acqua o aggiustare una tapparella.
Ultimo ma non ultimo la cura dei bambini. In particolar modo ci riferiamo al momento tragico-comico del cambio del pannolino o della vestizione dei bambini, che sembra iniziare a fare meno paura, anche se non abbiamo toccato l’eccellenza. Seppur con qualche difficoltà o errori dovuti alla poca praticità, ai papà 2.0 non manca nella borsa da lavoro un pannolino e delle salviette d’emergenza. Anche per i compiti, una volta demandati alle sole mamme, è richieso l’aiuto di papà. I papà stimolano la curiosità dei bambini e spesso si rendono disponibile ad accompagnare i figli a mostre o attività sportive.


papà 2.0 papà moderni papà sexy Moda e Style


Insomma, cari papà, oltre ad esseri i nostri eroi, ormai siete a tutti gli effetti i Re della casa!