Post più popolari

giovedì 27 ottobre 2016

Quel caldo mercoledì di fine Luglio a Verona

Al grido di “chi si ferma è perduto”, la redazione di Moda e Style ha approfittato di un rovente mercoledì di appuntamenti nel vicentino per fermarsi a sognare ancora una volta a Verona. La città dell’Amore per antonomasia. Parigi mettiti in coda.
ModaeStyle_ArenadiVerona
Troviamo poco credibile che qualcuno, ancora, non conosca la città di Verona. I suoi vicoli, brulicanti oggi di turisti, e la sfortunata storia d’amore di Romeo e Giulietta, che, in barba al moderno West Side Story, fa rabbrividire tutti i cuori sensibili nel giro di miglia e miglia. Merito dell’eterno William Shakespeare e dei forse, di cui questa città si è ammantata nel corso dei secoli. Naturalmente l’Arena di Verona, affascinante memoria di fasti dell’antichità, che hanno visto spargimenti di sangue e losche cospirazioni, oggi ospita imponenti opere liriche. Scenario con pochi eguali al Mondo, da visitarsi almeno una volta prima di passare a meno terreni pensieri .
ModaeStyle_Verona
Una giornata particolare, in cui abbiamo anche potuto godere di alcune scenografie che campeggiavano intorno all’Arena in attesa di essere collocate per la stagione lirica entrante. Incanto nell’incanto.
ModaeStyle_trip_Verona
ModaeStyle_Verona_View
Immancabile passeggiata lungo il corso, sino al mercato di Piazza delle Erbe, Piazza Dante e la casa della dolce quanto sfortunata Giulietta. Letteralmente presa d’assalto da centinaia di persone di cui, (almeno in parte) dobbiamo tristemente, rilevare incuria e inciviltà. Ci riferiamo a tutti coloro che, lasciando un messaggio o una firma a pennarello, hanno letteralmente ricoperto e imbrattato i muri del corridoio che introduce al cortile interno dell’abitazione. Ricordiamo, anni addietro, più di una decina forse, i biglietti, le lettere lasciate lungo quei muri, a segno di un passaggio, di saluto o speranza. Una poesia che nulla ha a che vedere con l’incivile atteggiamento che ha così deturpato un edificio antico. Un’azione fine a se stessa, che nulla ha di romantico e che certo non ha niente a cui spartire con chi paragona un simile atteggiamento agli autori di murales. In questo senso, la nostra redazione assume un atteggiamento tutt’altro che accomodante. Ci dispiace per quanti, diversamente, troveranno molto romantico lasciare un segno del proprio passaggio. Suggeriamo di trovare altre forme, meno invasive, forse più tradizionali e romantiche, per dimostrare il vostro attaccamento all’amata/o.
ModaeStyle_Verona_Giulietta
Un giro per il centro ci ha altresì consentito di incontrare una piccola comitiva a piedi. Matrimonio da poco celebrato. Nonostante il caldo umido soffocante, la coppia di sposi con figlio al seguito, era raggiante e possiamo assicurarvi che nulla di fuori posto rovinava l’immagine della sposa, a piedi tra caldo e turisti e con tacchi non di poco conto. Ci siamo sentite di lasciargli le nostre cogratulazioni emozionate, per la bellezza di una scena che non voleva nulla, tantomeno richiamare attenzione. Una celebrazione dell’Amore, a cui abbiamo voluto partecipare con un grande sorriso.
ModaeStyle_PiazzadelleErbe_Verona
Un piccolo resoconto fotografico, per una manciata di ore che ci ha riempito il cuore di un pò di quella bellezza che non guarisce ma riaccende lo spirito e che con Voi la nostra redazione vuole condividere. A presto con Moda e Style.
ModaeStyle_Verona_MercatodelleErbe
ModaeStyle_PiazzaDante_Verona
ModaeStyle_Verona_PiazzaDante