Post più popolari

sabato 28 febbraio 2015

Diva, il musical che parla d’amore e libertà

 10985593_735400743243617_4552720990233564520_n

Prima ridi, e molto. Poi piangi. Il finale sorprende. Ieri al Teatro Della Luna (Assago – Milano) si è svolta la prima di Diva – L’amore va in scena, una commedia musicale sulla famiglia “allargata” e libera da ogni convenzione, con Lorenza Mario, Max Cavallari e Francesco Capodacqua.

11004547_745873022196389_1455315844827545325_oLa sensazione è che tra i tanti musical di questi tempi, Diva  – L’amore va in scena sia uno dei più ricchi d’emozione e entusiasmante. Una piccola produzione, con grandi protagonisti e tanta, tanta professionalità. Ballo, canto e comicità. Ci sono tutti gli ingredienti per uno spettacolo che merita l’attenzione del pubblico dedito al teatro e simpatizzante dei musical. Un cast eterogeneo è pieno di energia, che ha saputo ipnotizzare il pubblico dall’inizio alla fine.
Madri, padri, figli, uomini, donne, transgender, omosessuali ed eterosessuali, giovani o vecchi, felici o disincantati, ricchi o poveri: sono loro i  protagonisti di Diva, che narra le vicende di un gruppo di persone, una sorta di grande famiglia, sessualmente libera, che anima, appunto il Diva, tra i locali più famosi e ambigui della capitale.
La protagonista Annabel/ Lorenza Mario interpreta la star e l’anima del DIVA e ne incarna tutte le complessità. L’amico di una vita, René/Max Cavallari, gay sui generis, è il suo compagno di avventure che la sostiene con ironia e affetto nelle difficoltà di una vita fuori dagli schemi. Alessio/Francesco Capodacqua è il bel giovane che vuole cambiare vita, vuole trovare se stesso per fuggire da un percorso già tracciato. Intorno a loro personaggi come Principessa Clotilde/Tia Architto, Ugo De Carolis/Roberto D’Alessandro, Filippa/Caterina Gramaglia, Cristian/Fausto Verginelli, Sara/Laura Fiorini, Adrian/Antonio Caggianelli e la piccola Alice/Margherita Rebeggiani, per un cast complessivo di sedici artisti presenti in scena.

11025825_732326080220364_5644196212566133029_nDiva è un viaggio nel concetto d’Amore nel senso più alto e controverso. L’Amore, non come il sentimento che scegliamo di plasmare a nostra immagine e somiglianza, bensì quello autentico che ci porta ad amare le persone per quelle che sono, che siano diverse, ma uniche, soprattutto nella propria sessualità. L’Amore viaggia parallelamente a un’altra idea: la libertà, intesa come rottura degli schemi tradizionali e ruoli prefissati.
Noi di Moda e Style lo consigliamo vivamente per tre motivi: è una produzione inedita e di una piccola realtà, si “muore dal ridere”, si piange.
Renato Giordano è autore, regista e produttore dello spettacolo. Con una formazione musicale e teatrale, una regia cinematografica al suo attivo, Giordano si cimenta per la prima volta con la commedia musicale. 

28B2E6555-CCE8-ED74-F53785FB40D17779Vincenzo Incenzo firma le canzoni originali. I brani musicali sono il fil rouge che dà voce ai sentimenti dei personaggi, ai loro tormenti e alla loro gioia di amare. Scrittore e paroliere, autore di canzoni di successo, ha creato per quest’opera musiche e testi che esplorano tutti i generi, con riferimenti agli anni ’50 e ’70 ma anche alle tendenze contemporanee come il rap e la house music. I testi delle canzoni sono romantici e popolari ma si aprono anche alla denuncia, toccando temi delicati come l’adozione, la genitorialità e l’identità di genere.
Le coreografie sono curate da Stefano Bontempi con un gruppo di sette ballerini. I costumi sono realizzati da Lucia Mariani, la scenografia è di Matteo Soltanto.
Lo show sarà in scena al Teatro della Luna fino all’8 marzo. I biglietti sono in vendita in tutti i punti vendita TicketOne, on line su www.ticketone.it, telefonicamente chiamando l’892101 e al botteghino del teatro nelle sere di spettacolo. Per ulteriori informazioni sul tour vi consigliamo di seguire Diva sui canali social.