Post più popolari

venerdì 15 aprile 2016

Inaugurazione in grande stile per Il Centro di Arese


IMG_1825bis
Il momento del taglio del nastro

Finalmente Il Centro. Carissimi amici di Moda e Style non potevamo assolutamente non raccontarvi gli esiti di un evento unico nel suo genere. Tra i presenti all’evento di inaugurazione che si è tenuto ieri 13 aprile, molte autorità, tra cui Roberto Maroni, Presidente di Regione Lombardia.


Giusto perché qui non stiamo parlando del “semplice” Centro Commerciale di Arese ma, de “Il Centro”, con questo nome il fondatore, Marco Brunelli patron del Gruppo Finiper  non ha voluto peccare di superbia ma, piuttosto si sono concretizzate le sue ambizioni in un progetto originale e polivalente che non ha trovato espressione nella costruzione di uno dei tanti moderni “Shopping Center” dislocati in tutta Italia, si tratta infatti, della sinergia di sforzi compiuti su più fronti.
Questo geniale imprenditore aveva già una chiara visione di quello che poteva nascere dall’ex area industriale Alfa Romeo acquisita 20 anni fa, un territorio che per la sua importante storia meritava certamente di essere riqualificato, da quelle che erano le sue ceneri, o meglio macerie, è nata una splendida “Araba Fenice”,  una sfida che è stata vinta a pieni voti nonostante quelle che potevano essere le giuste paure per un progetto di tale mastodontica portata.
Il complesso si differenzia da altri per 3 principali elementi: Dimensioni, struttura e contenuti.

DIMENSIONI


IMG_1784 

I numeri degli spazi occupati sono davvero impressionanti, 120.000 mq totali, rendono “Il Centro” la Galleria Commerciale più grande d’Italia e una delle maggiori d’Europa, snodandosi su una GLA di 93.000mq. Tutti gli spazi sono stati concepiti per accogliere e cullare i clienti nei diversi periodi dell’anno, si può scegliere, ad esempio, se passeggiare lungo le vie interne del Centro o percorrere gli oltre 1000 mt. di porticati esterni per un accesso multiplo e più che agevole alla maggior parte dei punti di vendita.
Aperto dalle 9.00 alle 22.00 (7 gg. su 7 compreso 25 Aprile e 1° Maggio) il Centro ingloba al suo interno oltre 200 marchi complessivi di cui 20 dedicati alla ristorazione e caffetteria, dispone di 6000 posti auto ed ha un bacino d’utenza potenziale di ben 13.000.000 di visitatori all’anno.
Sei Corti ne caratterizzano la struttura: Luxury, Children, Green, Fashion e due dedicate al Food che permettono ai clienti di avere un’esperienza di acquisto dalle molteplici sfumature, come se fossero catapultati nel proprio e familiare centro cittadino.
Il Centro infine si affaccia su importanti crocevia stradali, quali la Milano – Laghi, la Milano – Venezia e la Milano – Torino e si colloca anche lungo l’asse della provinciale Monza Rho, permettendo alle persone provenienti da una vasta area geografica di accedervi senza difficoltà.

STRUTTURA

IMG_1828 

Chi si è occupato del progetto e della parte di design del Centro è l’Architetto Michele De Lucchi, di fama e prestigio internazionali, sua principale fonte di ispirazione sono state le Cascine Lombarde i cui elementi caratterizzanti sono riconoscibili soprattutto nella facciata. L’Architetto De Lucchi ha preso fortemente in considerazione il territorio, rispettandolo amorevolmente: si tratta di un progetto ecosostenibile partendo in primis dall’utilizzo del legno come principale materia per la costruzione della struttura. Il legno è materia facilmente sostituibile e rimpiazzabile in natura ed è cio rende l’uomo più vicino e in armonia con essa. Gli spazi chiusi sono ariosi e luminosi e non si percepisce all’interno di essi quella sensazione di soffocamento e di costrizione che si manifesta magari in altre aree commerciali.
Da non dimenticare la grande area esterna, che ha visto il recupero della pista automobilistica dell’ Alfa Romeo, realizzata nel corso del 2015, attualmente è dedicata ai corsi per la guida sicura nel rispetto degli altri e di sé stessi di Aci Vallelunga e sulla quale gravitano altre iniziative del mondo dell’automotive.

CONTENUTI

primark 

Per la prima volta all’interno dell’area commerciale troviamo grandi marchi quali Primark, Lego, H&M Home e l’americana KFC, che finalmente hanno deciso di entrare nel mercato italiano, una fiducia che sarà senz’altro ripagata dall’entusiasmo dei visitatori ma, anche il brand Superdry apre per la prima volta con la gestione diretta del proprio punto vendita e marchi come Nespresso, Signorvino e Cioccolati Italiani, Bianchi Biciclette debuttano in un Centro Commerciale.
All’interno del Mall anche “vecchie conoscenze” come OVS, Kiabi, Carpisa, Bershka, Mango, Toys e Tiger.
Non trascurabile il fatto che anche il settore della Sanità abbia voluto far parte di un progetto simile, concretizzatosi nella realizzazione del Centro Medico di Prevenzione Humanitas, un surplus di primaria importanza a quelle che sono le funzioni del Centro, una risposta a quelle che sono le esigenze di fondamentale importanza dei cittadini.

IMG_1835-1 

Un Polo che è in continua evoluzione, la definizione di “Centro Commerciale” risulterà una veste sempre troppo stretta, la visione dell’ideatore Marco Brunelli è a lungo termine. Un progetto che in tempi di crisi come questi per alcuni sarebbe stato impensabile ma, che grazie all’intraprendenza di uomini capaci di saper ancora rischiare e investire è stato reso possibile. Talvolta i confini tra sogni e realtà sono decisamente labili e possono essere abbattuti attraverso la volontà, la tenacia e l’impegno costante dell’uomo.
Il lavoro di tanti ha creato quella che potremmo considerare un’opera d’arte anche se non nella vera accezione del termine, una macchina che ha generato occupazione per molti giovani e che sarà in grado di generare altri posti di lavoro in futuro, un luogo d’aggregazione, d’incontro e di vita sociale come pochi. Un esempio di un’Italia che sa ancora funzionare e brillare all’interno del panorama Europeo.
Lasciamo i lettori di Moda e Style con tre massime di Marco Brunelli:
Il miglior modo di inventare il futuro è inventarlo
Il successo è una somma di dettagli
I tuoi secondi devono essere meglio di te

IMG_1832 


IMG_1845